Il GREC - Groupe de Recherche sur l'Extrême Contemporain - promuove la conoscenza e la riflessione sui fenomeni letterari e artistici dell'ultima contemporaneità, con particolare attenzione ad alcune letterature: quella francese, per prima, cui si aggiungono, nella prospettiva di un utile confronto, le letterature nordamericana, giapponese, scandinava e, ovviamente, italiana.

Il GREC promuove la lettura della narrativa francese e organizza incontri tra un pubblico di giovani lettori (liceali ed universitari) e scrittori, critici, giornalisti, librai, editori francesi e non solo. Sostiene le iniziative di tutti coloro che contribuiscono alla diffusione dell'arte odierna, nelle sue disparate manifestazioni, purché queste siano originali e di qualità.

Il GREC è composto da studiosi che appartengono prevalentemente al Dipartimento di Lettere, Lingue e Arti dell'Università di Bari e vede, al suo interno, figure di diverse generazioni e anche di diverse esperienze culturali.

La ricerca viene utilizzata anche per incontrare i lettori, e non per allontanarli.

I componenti del GREC hanno in comune una autentica passione per la letteratura e l'arte.

Il GREC non è un club di verbosi vaneggiatori, non è una chiesa con un suo catechismo, non è una cellula di partito col suo triste segretario di sezione. Il GREC è un gruppo fluido e mutante di persone curiose e imprevedibili.

Ci troverete laddove non ci aspettate.

Marie Thérèse Jacquet

redattore senior

Altre informazioni

Marie Thérèse Jacquet ha conservato l'azzurro del cielo, ma ha preferito la solitudine delle incontenibili folle italiane e non sa più vivere se non fra due culture. Ha cercato risposte nella letteratura, più vicino al testo (l'enigma dei dialoghi che non comunicano niente), interrogando l'atto creatore (la genetica), per toccare i limiti dell'atto traduttivo. Accorda attualmente uno sguardo preferenziale a quelle scienze che si sforzano di capire ciò che succede in noi.

Modulo contatti

Invia un'email. Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.